Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Abbonamenti riviste digitali
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

News

All’ATI AnsaldoBreda / Bombardier la commessa per i 50 treni AV Trenitalia


Il rendering del treno AV Zefiro300 con cui AnsaldoBreda/Bombardier hanno vinto la gara peri 50 treni AV da 360 km/h di Trenitalia. (foto Bombardier / tuttoTreno)

La commissione istituita per l’esame delle offerte pervenute dalle società partecipanti alla gara indetta da Trenitalia per 50 nuovi treni ad Alta Velocità, dopo aver esperito nel corso delle passate settimane la valutazione della parte tecnica dell’offerta, si è riunita ieri 2 agosto in seduta pubblica per l’apertura delle buste contenenti i prezzi.
Si ricorda che la gara si basa sulla valutazione di una offerta con parte tecnica fino a 70 punti e parte prezzi fino a 30 punti. La commissione ha rilevato che il miglior punteggio è stato conseguito dall’ATI AnsaldoBreda/Bombardier sia per l’offerta tecnica che per quella prezzi.
Nel dettaglio i punti ottenuti da quest’ultima ATI sono stati 56,533 per la parte tecnica e 28,88 per la parte prezzi (prezzo per treno 30,800 milioni di euro), a fronte dell’offerta Alstom che ha ottenuto 50,795 per la parte tecnica e 28,61 per quella relativa al prezzo (prezzo per treno 35 milioni di euro).
Bombardier è soddisfatta per l’alleanza con AnsaldoBreda che ha portato a questo importante risultato. “E’ la prova che l’alleanza con AnsaldoBreda funziona e che l’Italia ha tutte la carte in regola per produrre treni ad alta e altissima velocità, come nel caso del V300ZEFIRO, ha dichiarato Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier Italia. Con AnsaldoBreda – ha aggiunto il numero uno della consociata italiana, leader nella costruzione di materiale rotabile – guarderemo ora anche alle gare per l’alta velocità che saranno indette nei prossimi anni in Europa”.
Dal punto di vista tecnico il V300ZEFIRO, che sarà prodotto interamente in Italia, è il primo treno progettato per una velocità massima di prova di 400 km/h ed in grado di consentire una velocità commerciale di 360 km e che offre  delle soluzioni assolutamente innovative per quello che riguarda il layout degli interni, mentre presta moltissima attenzione al risparmio energetico.
“Abbiamo raccolto con successo una sfida straordinaria – continua Tazzioli – offrendo a Trenitalia un treno che, grazie all’introduzione di sistemi di segnalamento integrati, consentono la circolabilità del V300ZEFIRO sui corridoi europei che attraversano fino a 4 paesi“.
“Siamo molto contenti  – dichiarano Tazzioli e Bianconi, amministratore delegato AnsaldoBreda-  per lo straordinario lavoro di squadra che i due team delle aziende  hanno messo in campo nel corso di quest’anno e che ha consentito il raggiungimento di questo grande successo”.
Le principali caratteristiche dell’ETR 1000 sono: 360 km/h velocità commerciale, 400 Km/h di velocità max; lunghezza 200 metri; capienza fino a 600 posti; comando multiplo per due treni; treno interoperabile quadricorrente (atto alla circolazione in otto diversi paesi per poter garantire l’ingresso nei nuovi mercati europei); sistema diagnostico altamente innovativo in grado di prevedere in anticipo eventuali guasti; potenza distribuita su più carrelli; rispondente alle norme TSI. (Fonti FS e Bombardier)

 

Carrello

QUESTO MESE IN EDICOLA

Modelli AUTO N. 128
EUR 6.90
Dettagli [...]
tutto TRENO TEMA N. 32 - SIEMENS
EUR 12.00
Dettagli [...]
tutto TRENO Modellismo N. 70 - Giugno 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tutto TRENO N. 320 - Luglio/Agosto 2017
EUR 10.90
Dettagli [...]
 
Duegi Editrice - Abbonati alla rivista digitale