Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Abbonamenti riviste digitali
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

News

ArenaWays in esercizio provvisorio

La E 484 902, noleggiata ad Arena Ways, alla testa del primo treno Autozug 13311 Dusseldorf–Trieste effettuato dopo l'autorizzazione del Tribunale di Torino all'esercizio provvisorio della società. (Bivio Pradamano ad Udine, 13/08/2011; foto Enrico Ceron / tuttoTreno)
La E 484 902, noleggiata ad Arena Ways, alla testa del primo treno Autozug 13311 Dusseldorf–Trieste effettuato dopo l’autorizzazione all’esercizio provvisorio della società da parte del curatore fallimentare del Tribunale di Torino. (Bivio Pradamano ad Udine, 13/08/2011; foto Enrico Ceron / tuttoTreno)

A causa della decisione dei soci di maggioranza dell’impresa ferroviaria ArenaWays, che hanno deliberato di portare i libri sociali in Tribunale ad inizio agosto, è stato nominato lo scorso 1º agosto un curatore fallimentare il quale ha autorizzato l’11 agosto l’esercizio provvisorio della società per tre mesi, come richiesto dal socio Giuseppe Arena, già amministratore delegato, per impedire all’azienda di recedere dai contratti in essere con le DB e la olandese EETC. Sospesi i servizi sul Torino–Milano (già deciso a luglio per il mese di agosto) ed anche il servizio estivo Santhià–Livorno che, secondo i dati di ArenaWays, stava riscuotendo un notevole successo, continuano così i servizi di trazione e scorta degli Autozug dalla Germania su Trieste e Alessandria e degli Autoslaap dall’Olanda su Alessandria e Livorno. Il Dott. Arena è “ora impegnato a trovare nuovi soci che rilevino la società per portare avanti i progetti in cantiere”, anche in attesa del pronunciamento del TAR del Lazio, previsto per ottobre, sulla questione delle fermate intermedie tra Torino e Milano, negate a novembre 2011 dall’Ufficio per la Regolazione dei Servizi Ferroviari del Ministero dei Trasporti.

 

Carrello

QUESTO MESE IN EDICOLA

tutto TRENO N. 319 - Giugno 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tutto TRENO Modellismo N. 70 - Giugno 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
TTM Extra n°7
EUR 12.00
Dettagli [...]
tutto TRENO & Storia n° 37
EUR 9.50
Dettagli [...]
 
Duegi Editrice - Abbonati alla rivista digitale