Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Abbonamenti riviste digitali
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

News

Quel treno per San Marino

San Marino 21 luglio 2012 – Sono poche centinaia di metri ma per il popolo di San Marino è la ferrovia più lunga del mondo quella che è stata inaugurata oggi, a 80 anni dalla prima inaugurazione del 12 giugno 1982: si tratta del primo tratto dal portale a monte della Galleria Montale, in prossimità del Piazzale della stazione, fino ad un tronco di binario a sud dell’imbocco a valle della galleria stessa. E’ passato poco più di un anno dallo sgombero della galleria dai rotabili che erano qui custoditi dal giugno 1944, quando San Marino, paese neutrale, venne bombardata a tradimento da un attacco inglese senza alcuna dichiarazione di guerra, portando danni alla ferrovia e alla salvaguardia dei treni all’interno delle gallerie, anche l’ultimo arrivato da poco da Rimini, città martoriata dai bombardamenti, carico di sfollati, un piccolo nucleo degli oltre centomila (su una popolazione di 18000) che avevano trovato rifugio nella repubblica del Titano. E forse proprio per questo legame alle sorti della ferrovia in tempo di guerra e alla storia dell’unica guerra vissuta, da paese neutrale, in oltre ottocento anni di storia che davanti all’imbocco della galleria Montale la folla è quella delle grandi occasioni, compresa una famiglia indiana le cui due figlie vestono anche loro in bianco-azzurro, i colori di San Marino e del treno ritrovato, grazie all’incontro, in rete, tra appassionati e gente comune, sanmarinesi e riminesi, da cui nasce l’Associazione Treno BiancoAzzurro che ha portato avanti l’idea prima del recupero dei rotabili e poi del rispristino in terra di San Marino di parte della ferrovia perchè ovviamente all’estero (Italia) queste idee di riaprire ferrovie sono malviste, anzi si cerca di chiudere l’esistente. Prossimo impegno per il governo della Repubblica arrivare con la ferrovia a Borgo Maggiore (nei pressi della cabina a valle della Funivia), altri tre chilometri di linea con un progetto “impegnativo, non impossibile”. I lavori sono stati eseguiti dalle ditte romane M.F. Costruzioni e V.A.R. s.r.l. e dai tecnici e le maestranze dell’Azienda Autonoma di Stato per i Lavori Pubblici. (servizio sull’inaugurazione su TuttoTreno settembre 2012) A cura di Marco Bruzzo

video su SanMarinoWorld

 

Carrello

QUESTO MESE IN EDICOLA

Modelli AUTO 127
EUR 7.30
Dettagli [...]
tutto TRENO N. 316 - Marzo 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tutto TRENo Modellismo n° 69 Marzo 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
4°Fascicolo Locomotive Elletriche
EUR 12.00
Dettagli [...]
 
Duegi Editrice - Abbonati alla rivista digitale