Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Abbonamenti riviste digitali
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

News

Presentato il progetto della stazione AV di Susa

Torino 19 settembre 2012 – Ieri mattina alla di Torino è stato presentato il progetto vincitore del concorso internazionale per la nuova stazione di Susa sull’asse ferroviario Torino Lyon. La selezione tra 49 partecipanti ha portato alla scelta del gruppo vincitore a capo del quale c’è lo studio Kuma & associates e proprio l’architetto Kengo Kuma ha presentato il progetto esponendone i contenuti tecnici e di inserimento ambientale che ne sono alla base. La stretta relazione tra la linea storica e la nuova linea in progetto, con quest’ultima che correrà al di sotto della prima, è evidente e non poteva esser diversamente viste le previsioni di utilizzo dei tracciati complementari tra loro, un altro aspetto riguarda l’attenzione data all’interoperabilità tra mezzi di comunicazione e trasporto in quanto l’autostrada e l’interporto saranno strettamente interlacciati alle linee ferroviarie. Il nuovo polo dei tasporti di Susa, potremmo chiamarlo così, sarà un nodo di interscambio e di relazione secondo le intenzioni del progettista, dotato di attività a supporto alla presenza dei viaggiatori e non solo. Le simulazioni grafiche tridimensionali e la maquette hanno mostrato una struttura articolata che per la sua posizione rispetto alle dorsali ferroviarie e viarie appare come una cerniera e ciò conferma le intenzioni dell’architetto Kengo Kuma. La copertura, ispirata dai tetti in lose caratteristici delle nostre Alpi si affaccia verso l’alta e la bassa valle grazie alla permeabilità visiva delle ampie pareti, i diversi livelli articolano gli interni coinvolgendo gli esterni che certo non evocano ripetitività e monotonia. Insomma i motivi che hanno portato alla scelta del progetto ci sono e li abbiamo visti, uno degli innumerevoli tasselli di questa grande opera infrastrutturale parte con basi concretamente importanti, il mosaico complessivo richiederà, tuttavia, ancora molto lavoro che seguiremo nel suo evolversi. A cura di Emanuele Bufano

 

Carrello

QUESTO MESE IN EDICOLA

Fascicolo Locomotive Trifase
EUR 12.00
Dettagli [...]
tutto TRENO N. 322 - Ottobre 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tuttoTRENO Modellismo N. 71 - Settembre 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tuttoTRENO N. 321 - Settembre 2017
EUR 9.80
Dettagli [...]
tutto TRENO TEMA N. 32 - SIEMENS
EUR 12.00
Dettagli [...]
 
Duegi Editrice - Abbonati alla rivista digitale