Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Abbonamenti riviste digitali
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

News

Prima … vera educazione ferroviaria 2012

Firenze, 13 dicembre 2012 – Premiati i migliori lavori degli studenti toscani sulla sicurezza ferroviaria. Sono 30 gli istituti superiori della Toscana che oggi hanno ricevuto un diploma di riconoscimento e un premio in denaro di 10.000 euro. Si tratta dell’esito del concorso “Prima…vera educazione ferroviaria_2012”, il primo bando in Europa con l’obiettivo di avvicinare i giovani al tema della sicurezza in ambito ferroviario, ideato e sostenuto economicamente dall’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie, in sinergia con l’Ufficio regionale scolastico e il Compartimento della Polizia Ferroviaria Toscana. La cerimonia di premiazione, ospitata dalla Prefettura di Firenze nel palazzo Medici Riccardi , si è svolta questa mattina alla presenza del prefetto Dott. Luigi Varratta. “La sicurezza è un valore  – ha sottolineato il prefetto Luigi Varratta rivolgendosi agli oltre 200 ragazzi presenti in sala – che vi deve accompagnare in ogni momento della vostra vita: per strada, a scuola, in casa, nei luoghi di lavoro. Quello che conta di questo progetto è il suo messaggio: la sicurezza è un bene primario su cui si basa lo sviluppo e la crescita di una comunità e di un territorio.”
I video più significativi realizzati dai ragazzi nella categoria filmati saranno a disposizione e potranno essere utilizzati da istituzioni, aziende e associazioni che vorranno prestare attenzione alla divulgazione e alla sensibilizzazione verso la sicurezza ferroviaria.
Sempre più spesso sui binari perdono la vita persone estranee allo scenario ferroviario:  né passeggeri né addetti al trasporto ferroviario, né suicidi (quest’ultimi non rientrano nelle statistiche), ma semplicemente persone che si accostano al treno con distrazione o imprudenza, attraversando un passaggio a livello chiuso, per esempio, oppure cadendo nel tentativo di prendere il treno in corsa. Nel 2011, su 59 persone decedute ben 58 erano estranee allo scenario ferroviario. “L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, preposta a compiti di prevenzione sia in termini di regolamentazione che di certificazioni e controlli – ha spiegato Alberto Chiovelli, direttore dell’ANSF – si è sentita disarmata davanti a questo fenomeno che coinvolge, anche, fasce d’età giovanili. Perciò, ha lanciato questa iniziativa di sensibilizzazione, rivolta ai ragazzi, per l’uso proprio, corretto e consapevole del mezzo ferroviario”.
In via sperimentale, il concorso ha riguardato solo gli Istituti scolastici superiori della regione Toscana, cioè un bacino potenziale di 175 istituti per circa 150.000 ragazzi, molti dei quali viaggiatori pendolari. Il concorso prevedeva la presentazione di elaborati secondo quattro categorie espressive e premi da 10mila euro ciascuno, suddivisi per aree geografiche. Sono stati premiati 2 istituti di Arezzo, uno di Firenze città, 2 di Firenze interland, 4 di Firenze Valdelsa, 5 di Livorno, 3 di Pisa, 5 di Pistoia, 4 di Prato e 4 di Siena (si veda la lista dettagliata).
“Il progetto ha trovato – ha commentato Angela Palamone, direttore generale Ufficio Scolastico Regionale Toscana – un suo autonomo ed autorevole spazio all’interno delle finalità educative e dei programmi formativi degli Istituti scolastici superiori”. “L’iniziativa ha contribuito ad avvicinare le istituzioni ai giovani cittadini – ha fatto notare Vincenzo Spinosi, Dirigente Compartimento Polizia Ferroviaria Toscana – aiutandoli a maturare la consapevolezza nel corretto utilizzo del mezzo ferroviario e, più in generale, nella declinazione del civismo e della tutela individuale”.

A fronte di 48 premi potenzialmente assegnabili, la Commissione esaminatrice ha inteso premiare solo 30 lavori. Gli elementi di maggiore soddisfazione del concorso sono stati fondamentalmente due: i contenuti ed il linguaggio. I ragazzi, pur senza una traccia certa, sono riusciti a centrare i caratteri di pericolosità connessi ad atteggiamenti impropri attraverso nuove forme e linguaggi. Soprattutto con riferimento alle video clip, sono stati presentati e premiati lavori di fattura tecnica pregevole, di contenuto specificamente indirizzato e di linguaggio assolutamente fruibile. A cura di ANSF




 

Carrello

QUESTO MESE IN EDICOLA

Fascicolo Locomotive Trifase
EUR 12.00
Dettagli [...]
tutto TRENO N. 322 - Ottobre 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tuttoTRENO Modellismo N. 71 - Settembre 2017
EUR 7.50
Dettagli [...]
tuttoTRENO N. 321 - Settembre 2017
EUR 9.80
Dettagli [...]
tutto TRENO TEMA N. 32 - SIEMENS
EUR 12.00
Dettagli [...]
 
Duegi Editrice - Abbonati alla rivista digitale