Contatti Forum Facebook Twitter Linkedin Blog  
 

QUESTO MESE IN EDICOLA

tuttoTRENO n° 376 - ottobre 2022
EUR 12.50
Dettagli [...]
Transiberiana d'Italia - Isernia–Sulmona
EUR 13.00
Dettagli [...]
 
SHOP ON LINE
VISITA IL NOSTRO STORE
Abbonamenti riviste
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti
 
 






 

News

Torino: 140 anni di tram

La costituzione dell’ATM dopo la delibera del Consiglio Comunale del 28 novembre 1906 è una tappa fondamentale nella storia del trasporto pubblico a Torino: una storia che, per quanto riguarda il trasporto su rotaia, ebbe inizio il 1° luglio 1871 quando il Comune concesse all’ing. Zaverio Avenati “la facoltà di collocare sul suolo pubblico un binario di guide di ferro per servizio di vetture o miniautobus a cavalli tra la Piazza Castello e la Barriera di Nizza, percorrendo le Vie Accademia delle Scienze e Lagrange e la strada di Nizza”. La “Barriera di Nizza” era il punto di accesso sud della cinta daziaria, in corrispondenza dell’attuale Piazza Carducci, uno dei punti di passaggio tra la città e la campagna, a due passi dal costruendo Deposito Locomotive di Torino Smistamento e dalla futura Fiat Lingotto. Il servizio, come riporta la “Gazzetta Piemontese” iniziò “in mezzo a grande concorso di cittadini” con una corsa inaugurale la sera del 29 dicembre di quello stesso 1871: 140 anni orsono. L’Associazione Torinese Tram Storici (ATTS) nel pomeriggio del 29 dicembre 2011 ha ricordato l’avvenimento con una corsa tra Piazza Carducci e Piazza Castello lungo via Madama Cristina, via Rossini e via Po, non essendo più percorribile il tracciato di 140 anni fa lungo via Nizza e via Lagrange. Mancando il tram a cavalli di allora, protagonista è stato il tram più antico di Torino: la motrice 116 della Diatto che – evento nell’evento- in questi mesi ha compiuto 100 anni. Le prenotazioni per la corsa rievocativa sono state così numerose che si è resa necessaria l’effettuazione di ulteriori viaggi, necessariamente limitati alla tratta Piazza Castello- Corso Vittorio Emanuele e, nonostante questo, parecchi torinesi informati dai quotidiani, sono rimasti a terra, o si sono accontentati di una foto ricordo. La corsa storica è partita alle 16.07 da Piazza Carducci, impiegando una ventina di minuti per arrivare in Piazza Castello e nonostante la velocità massima limitata a 15-20 km/h, per simulare la velocità del 1871, non è stata d’intralcio al traffico cittadino e agli autobus della linea 18. In margine notiamo un 2011 ricco di risultati eccellenti per il tram a Torino e per l’ATTS che con la collaborazione di GTT ha messo in servizio la linea storica 7, le motrici 312 della Stefer e la 201 di Bologna in occasione del TrolleyFestival di dicembre, mentre è in corso il restauro della 961 dell’ATAN di Napoli ed è in dirittura di arrivo quello della 447 di Trieste nell’ambito del progetto “Italia Unita in tram”. A cura di Emanuele Bufano e Angelo Nascimbene


 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
La sede
Contatti

LE ULTIME DA...

tuttoTRENO
tuttoTRENO Modellismo
 

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi