Contatti Forum Facebook Twitter Linkedin Blog  
 

QUESTO MESE IN EDICOLA

Carri FS Italia 1905-1960 - Coperti E, F, G - 4° fascicolo
EUR 13.00
Dettagli [...]
tuttoTRENO n° 374 - luglio/agosto 2022
EUR 12.50
Dettagli [...]
 
SHOP ON LINE
VISITA IL NOSTRO STORE
Abbonamenti riviste
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti
 
 






 

News

Val Pusteria: si estende la rete treno + bus

Il trasporto pubblico locale in Alta Pusteria sarà oggetto di una ristrutturazione sostanziale. Una proposta concreta, elaborata dall’Ufficio provinciale trasporto persone assieme a numerosi rappresentanti pusteresi, è presentata nei giorni scorsi presso il Dipartimento alla mobilità. Secondo l’assessore Widmann il progetto potrebbe partire nella prossima estate. “Dopo l’ammodernamento della linea ferroviaria e l’introduzione del cadenzamento ogni 30 minuti, il treno è la spina dorsale del trasporto pubblico in Val Pusteria“, spiega l’assessore Widmann “Concertando al meglio i collegamenti autobus e ferroviari e creando situazioni ottimali di interscambio presso le stazioni ferroviarie possiamo risparmiare su quei collegamenti extraurbani su gomma che oggi corrono paralleli a quelli ferroviari. ln questo modo potremmo accogliere, ad esempio, le richieste di Perca, Valdaora-Rasun Anterselva e Monguelfo riguardo all’introduzione di citybus per la mobilità locale”.
La proposta dettagliata presentata e discussa nei giorni scorsi presso il Dipartimento alla mobilità potrebbe trasformarsi entrare in funzione già nell’estate 2013.
Tra i vari punti si prevede l’acquisto di 3 nuovi citybus. Uno di questi andrebbe a servire Perca e le sue frazioni, il secondo collegherebbe le frazioni di Valdaora alla stazione ferroviaria. Un terzo citybus, inserito in questo sistema, è stato ipotizzato per Monguelfo/Tesidio.
Tra la stazione di Valdaora e Rasun si prevede un cadenzamento alla mezz’ora, con collegamenti orari fino al lago di Anterselva, mentre i collegamenti autobus per Brunico andrebbero ridotti. La stazione di Valdaora, in questa prospettiva, diventerebbe un nodo centrale per la mobilità locale.
“Risparmiando i chilometri dei collegamenti autobus che sdoppiavano l’offerta ferroviaria” afferma Widmann “possiamo andare a servire in modo ottimale i nodi ferroviari.
Questo significa un’offerta più efficiente e diversificata con costi aggiuntivi trascurabili rispetto a quelli attuali. Inoltre con la riorganizzazione una buona parte dei servizi turistici potrebbero essere coperti con il servizio di linea regolare, consentendo a Provincia e Comuni un ulteriore risparmio”.
La proposta è stata elaborata dai tecnici del Dipartimento di concerto con il presidente della Comunità comprensoriale Val Pusteria, i sindaci ed i rappresentanti comunali di Perca, Monguelfo, Rasun-Anterselva e San Candido, i concessionari ed i rappresentanti del settore turistico.
Ora saranno analizzati i dettagli e le eventuali modifiche per poter partire con il nuovo orario nell’estate 2013. A cura dell’Ufficio Stampa della Provincia di Bolzano

 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
La sede
Contatti

LE ULTIME DA...

tuttoTRENO
tuttoTRENO Modellismo
 

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi