Carrello Contatti Forum Facebook Twitter  
 
 
 
SHOP
VISITA IL NUOVO STORE
Abbonamenti riviste
Libri
DVD
Kit e accessori
Calendari
Arretrati
Monografie modelli auto
Monografie a tema
Monografie TTM Extra
Modelli promozionali
Download PDF
Download PDF gratuiti
Ricerca prodotti

COMMUNITY DUEGI

Entra nel Forum
Sondaggio
Fotogallery
Link
Appuntamenti
Negozi
 

LE ULTIME DA...

Tutto Treno
Tutto Treno Modellismo
Modelli Auto
 
A PROPOSITO DI DUEGI...
Duegi Story
Conosci la Redazione
Programma Editoriale
La sede
Contatti
Comunicati stampa
 
 
 
 
 

RISULTATI DELLA RICERCA

Pagine: 1 2 3 4 5

Carrozze Centoporte con cassa in legno

Carrozze Centoporte con cassa in legno

Michele Mingari

[dettagli...]

Formato 240 x 165 ad album, pagine 128 su carta patinata, riproduzione di fotografie in bianco-nero + verniciatura di protezione, copertina cartonata in quadricromia e plastificata lucida.

Quasi ottomila veicoli con ossatura di legno – carrozze, bagagliai e postali – realizzati tra il 1906 ed il 1923 hanno costituito il primo parco di materiale trainato per treni passeggeri delle Ferrovie dello Stato nate nel 1905. Su oltre quattromila carrozze con cassa di legno hanno viaggiato generazioni di Italiani per circa sessant’anni, perché le ultime carrozze in servizio attivo sono state alienate nei primi anni Sessanta del secolo scorso. Con queste carrozze si sono formati i treni ospedale che hanno raccolto migliaia di feriti al fronte delle Grande Guerra; con queste carrozze sono partiti migliaia di soldati per la folle campagna di Russia. Ci è sembrato doveroso dedicare un libro a questi veicoli che hanno caratterizzato per così tanti anni il panorama delle ferrovie italiane.


EUR 23.50Prezzo:

Carri FS Italia 1905-1960

Carri FS Italia 1905 -- 1960

Volume 5 carri scoperti serie P

Giovanni Leone

[dettagli...]

112 pagine in Bianco e nero
formato 29,7x21
copertina cartonata
Tabelle, disegni e foto


EUR 33.00Prezzo:

Le Locomotive-tender Gr. 835

Scontate fino esaurimento copie

Le piccole grandi locomotive da manovra delle FS

di Claudio Pedrazzini

[dettagli...]

Volume cartonato formato 21x30 cm
158 pagine


Prezzo: EUR 36.00
EUR 29.00Prezzo:

Locomotive a Vapore in Italia

FS dal 1905 al 1906

[dettagli...]

Volume di pregio del formato cm 25x35 Introduzione, presentazione, relazione d'esercizio 1905-1906 e didascalie tradotte in lingua inglese e tedesca Pagine n. 384 con oltre 450 immagini quasi tutte inedite Stampa interna a 1 colore su carta patinata opaca + vernice di protezione Confezione in brossura cucita Coperta cartonata con stampa serigrafica Sovraccoperta stampata a colori plastificata Spedizione in astuccio di protezione.

Prezzo euro 70,00
ISBN 978-88-95248-40-0

DESCRIZIONE: La collana “Locomotive a vapore in Italia”, il cui primo volume è stato edito nel dicembre 2011, nata con l’intenzione da parte degli Autori di scrivere una storia certa delle locomotive a vapore appartenute alle Ferrovie dello Stato italiano si arricchisce di un nuovo volume. Il libro considera la storia e l’evoluzione delle locomotive a vapore delle Ferrovie dello Stato dopo il 1 luglio 1905 comprendendo il completamento delle commesse ordinate dalle ex Reti e le prime ordinazioni di macchine progettate dal servizio Materiale e Trazione F.S. Il periodo di tempo considerato va dal 1 luglio 1905 al 31 dicembre 1906 epoca in cui entrarono in servizio nuove locomotive in parte risalenti a progetti della ex R.A. ed ex R.M., alcuni dei quali totalmente modificati, oltre alle macchine ordinate all’industria americana in via sperimentale. È stata l’epoca in cui si ridussero drasticamente i gruppi ereditati dalle Reti e vennero introdotti i primi criteri di unificazione e riduzione dei pezzi di ricambio.


EUR 69.00Prezzo:

Viaggio nelle Ferrovie Italiane FS anni Ottanta e Novanta

[dettagli...]

SECONDO VOLUME

Fotografie di
Roberto Crespi e
Paolo Gregoris
Testi di
Angelo Nascimbene

Un libro di treni e di paesaggi. Paesaggi della bell’Italia colti con garbo dagli autori e con un filo conduttore che si dipana man mano si sfoglia questa galleria di ricordi, vale a dire il dono innato della ferrovia di inserirsi ovunque con delicatezza nel territorio circostante. Una prerogativa del trasporto su rotaia che nel 1989 in Italia celebrò i 150 anni, commemorati degnamente dall’ETR X 500 quando il 25 maggio in Direttissima portò a 316 km/h la velocità massima raggiunta da un treno italiano. In effetti gli anni ’80 e ’90 per le Ferrovie dello Stato furono caratterizzati da cambiamenti epocali dal punto di vista tecnico e istituzionale. Ci riferiamo all’introduzione dei mezzi elettronici, allo sviluppo dei treni reversibili e all’avvio dell’alta velocità nell’esercizio quotidiano con un balzo di ben 70 chilometri nell’arco di tre anni: dapprima, nel 1985, a 200 all’ora con le E 444 e le carrozze Gran Conforto, poi nel 1988 a 250 km/h con gli ETR 450. Tutto questo mentre le FS conoscevano una lunga stagione di riforme: Ente dal 1° gennaio 1986 e Società per Azioni dal 16 agosto 1992, premessa della successiva divisionalizzazione.
Il progresso, però, miete le sue vittime che in questi vent’anni sono numerose: in pratica scompare quella generazione di rotabili che viaggiava da mezzo secolo, che aveva rivoluzionato il trasporto ferroviario prima della guerra, fatto la ricostruzione e accompagnato il successivo sviluppo economico: dalle ALn 556 Breda e ALn 772 alle E 428 ed E 626, passando attraverso le elettromotrici pesanti e quelle leggere di prima generazione.
Anche questa storia si dipana attraverso i ricordi fissati sulla pellicola lungo la penisola, restituendo una ferrovia estremamente variegata in cui il nuovo avanzava con un ritmo incalzante, ma lo faceva ancora -per così dire- nel rispetto della tradizione prima del progressivo appiattimento dovuto all’inevitabile unificazione del parco rotabili simboleggiato dalla nuova livrea XMPR.

Formato 30x24 cm. copertina cartonata, 345 foto a colori, 212 pagine Euro 44,00


EUR 44.00Prezzo:

La Società Veneta Ferrovie

DISPONIBILE

La ristampa, aggiornata e ampliata,  del famoso libro di Giovanni Cornolò dedicato ad una delle imprese ferroviarie più conosciute. In tiratura limitata

[dettagli...]

La ristampa con una tiratura “limitata” del famoso libro di Giovanni Cornolò dedicato ad una delle società ferroviarie più conosciute.Con oltre 125 anni di vita, la Società Veneta è stata una delle più longeve Imprese Ferroviarie italiane: agli inizi del secolo scorso era la quarta compagnia come estensione di rete, ma riuscì a “salvarsi” dalla grande fusione del 1º luglio 1905, data nella quale la Rete Adriatica, la Rete Mediterranea e la Rete Sicula confluirono nelle Ferrovie dello Stato. Da allora, tra mille traversie finanziarie e gestionali, perdendo piano piano tutte le concessioni, è arrivata fin quasi ai giorni nostri: la data della fine può essere considerata il 1º gennaio 1997, quando le ultime quattro linee, gestite da “commissari locali”, vengono affidate alle Ferrovie dello Stato, sempre in gestione commissariale, per poi passare, dal 2001, sotto la proprietà delle Regioni. Questa pubblicazione vuole ripercorrere la storia di questa Impresa che ha gestito nel tempo 1.168 chilometri di linee ferroviarie, dal Piemonte al Friuli, dal Lazio al Veneto, tra cui l’indimenticata cremagliera Rocchette-Asiago.
Formato 24x30 cm, 228 pagine con foto in bianco e nero e a colori, numerosi disegni, stampato su carta pregiata e copertina cartonata.
Euro 38,00


EUR 38.00Prezzo:

Pacific Italiana

Scontate fino esaurimento copie

Nascita, evoluzione e fine delle locomotive

di Claudio Pedrazzini

144 pagine in Bianco e Nero, copertina cartonata

Prezzo: EUR 39.00
EUR 33.00Prezzo:

Rotabili Storici

di Marco Bruzzo e Michele Cerutti

Aggiornato al 2010

FORMATO GRANDE 16,5 X 24 mm

184 PAGINE


[dettagli...]

Il progetto editoriale su questo libro è iniziato partendo dall'aggiornamento della passata edizione del 2002.
In realtà ne è uscito un libro completamente nuovo, arricchito nei contenuti, con immagini più grandi, tutto a colori. Oltre a TUTTI i mezzi storici funzionanti, un interessante capitolo è dedicato alle carrozze, ai carri e ai mezzi di servizio, sia di Trenitalia sia delle varie associazioni e delle ex-concesse.
Tutta la situazione aggiornata dei mezzi storici funzionanti, con dettagliate
foto-schede che contengono i dati tecnici
e una breve descrizione.


EUR 28.00Prezzo:

FS Carrozze Ex CIWL delle FS (terzo Volume)

Di Fabio Cherubini e Luigi Voltan
108 pagine formato 30x24 copertina cartonata con sovracopertina
Di Fabio Cherubini e Luigi Voltan108 pagine formato 30x24 copertina cartonata con sovracopertina

[dettagli...]

L ’estate del 1971 segna uno spartiacque nel panorama storico dei prestigiosi servizi internazionali svolti dalla CIWL, la celeberrima Compagnia Internazionale delle Carrozze con Letti.
Da quel momento infatti, le Reti ferroviarie europee si assunsero l’onere di svolgere i servizi di carrozze con letti e ristorante, incorporando nel proprio parco una quota di veicoli che sino ad allora erano appartenuti alla Compagnia fondata 95 anni prima dall’ingegnere belga Georges Nagelmackers. Nel quadro del nuovo assetto delle assegnazioni di queste carrozze, destinate sia a servizi nazionali che in regime di Pool tra le varie Reti aderenti, troviamo 161 carrozze con letti e 30 carrozze ristorante a cassa metallica immatricolate nel parco FS, delle quali, tutto sommato, si è sempre parlato poco, nonostante la particolarità e l’interesse che questi rotabili possono suscitare. Numerosi treni che hanno percorso i nostri binari infatti, hanno annoverato sino a non moltissimi anni fa carrozze delle tipologie illustrate in queste pagine. Tra questi citiamo il “Rome Express”, il “Palatino” ed il famosissimo “Treno Azzurro” Milano – Napoli e viceversa ed il suo erede, la coppia di rapidi 905/906, i quali avevano in composizione fino ai primi anni Ottanta una carrozza ristorante “Pistoiesi” che poteva raggiungere i 180 km/h. A partire dalle più vecchie carrozze Tipo Z sino alle più moderne MU, ispirate ai criteri di unificazione europea nel frattempo sopraggiunti, questo volume si ripropone dunque di illustrare le caratteristiche e le classificazioni che hanno contraddistinto tali veicoli, senza tuttavia trascurare l’evoluzione storica dei servizi svolti dalle carrozze CIWL nel nostro Paese, che terminano con l’attuale Venice Simplon Orient Express, attualmente svolto con carrozze ex CIWL abbondantemente rimaneggiate dal punto di vista tecnico. Il lettore troverà anche accenni ed immagini di quei veicoli, quali carrozze Pullman o bagagliai, che non sono mai stati immatricolati nel parco delle carrozze FS, ma che hanno comunque percorso i nostri binari in occasione dei più svariati servizi, anche di agenzia, nel loro lungo periodo di esercizio.


EUR 35.00Prezzo:

Italia in LITTORINA

andata e ritorno sulle linee del bel paese

di Franco Castiglioni e Palo Blasimme

Prezzo 38 Euro


[dettagli...]

“Littorina” è un nome che evoca uno dei periodi più fecondi delle nostre ferrovie, bruscamente interrotto dallo scoppio della seconda guerra mondiale. Negli anni Trenta la nascita dell’automotrice leggera fu quasi una scelta obbligata per dare una svolta al modo di viaggiare sulle linee secondarie, che incominciavano a risentire della concorrenza del mezzo gommato. Le soluzioni tecniche adottate per il nuovo mezzo furono particolarmente azzeccate, tanto che nella sua continua evoluzione la “Littorina”, ha ricevuto consensi non solo sulla rete nazionale, ma anche all’estero, con esemplari esportati in ogni parte del mondo. Le odierne ALn sono il perfezionamento di quasi ottant’anni di storia dell’automotrice termica italiana, una storia che forse nessun altro Paese può vantare. Le “Littorine” hanno percorso la nostra penisola dalle Alpi al Mediterraneo come pochi altri mezzi ferroviari; la loro singolarità ha condotto gli Autori a rendere un doveroso omaggio a questo mezzo, con una sorta di viaggio in tutte le regioni che permette di conoscere l’automotrice nell’ambiente che l’ha vista protagonista per tanti anni. L’ideale percorso ferroviario parte dalla Valle d’Aosta, regione che tra le prime ha visto l’impiego delle automotrici termiche, per poi proseguire regione per regione fino a percorrere tutta la nostra rete ferroviaria: un’occasione per conoscere non solo le “Littorine” ma anche alcune poco note linee ferroviarie del bel Paese. Non mancano aneddoti e particolarità, e tutti i gruppi di “Littorine” ricevono una dettagliata trattazione, corredata da splendide immagini in buona parte inedite. Completano l’opera interessanti tabelle con i dati tecnici di tutte le automotrici trattate e un resoconto delle unità preservate.
Formato grande 24x30, carta pregiata, cartonato con sovracopertina plastificata. 198 pagine 38 Euro


EUR 38.00Prezzo:

Le Composizioni dei Treni Italiani anni 80

di Jeam-Pierre Malaspina e Claudio Vanini

[dettagli...]

248 pagine formato 24 x 22,5, copertina cartonats.


EUR 35.00Prezzo:

LIGURIA

Il Tramonto della trazione trifase e non solo…

con DVD

[dettagli...]

104 pagine, formato 24 x 28, cartonato stampa 2 colori


EUR 32.00Prezzo:

1822 Le Tirolesi

di Francesco Pozzato


[dettagli...]

NOVITA' - La storia delle locomotive austriache ÖBB gruppo 1822, le bitensione progettate per il traffico Monaco–Verona ma poi utilizzate per i servizi passeggeri Innsbruck–Brennero–Lienz
Formato 23,5x22,5 cm - 156 pagine


EUR 24.00Prezzo:

Un binario per Fiemme

di Rolando Cembran


[dettagli...]

NOVITA' - Partendo dalla ferrovia Ora–Predazzo, un excursus sulle ferrovie del Trentino-Alto Adige, dall'Impero Austro-Ungarico ad oggi. Molte le divagazioni su altri aspetti culturali degli ultimi 150 anni del SudTirolo.

Formato 28x35,6 cm - 344 pagine


EUR 79.00Prezzo:

In Treno al Mare

150 Anni di Ferrovia a Rimini

di Roberto Renzi e Gian Guido Turchi

Novità

[dettagli...]

220 pagine a colori e Bianco e Nero
copertina cartonata


EUR 42.00Prezzo:

viaggio nelle FERROVIE ITALIANE secondarie FS e Concesse anni '70

fotografie
BERNHARD STUDER
PAOLO BERTELLI
MARIO DIOTALLEVI
FRANCESCO POZZATO

Testi di Angelo Nascimbene

Esaurito


[dettagli...]

Questo libro, dedicato alle ferrovie secondarie e concesse degli anni Settanta, documenta una realtà radicata nel territorio più di quanto si possa pensare oggi; riscoprirla a distanza di tempo restituisce un ambiente ed una cultura che -con una vena di legittima nostalgia- sappiamo essere stati sacrificati sull’altare dell’efficienza economica. 
Nel corso del decennio avveniva quel cambiamento che avrebbe fatto scomparire sia la trazione a vapore sia quella trifase, ed anche le automotrici ALn 556 FIAT e Breda ormai superate dal punto di vista tecnico. Ma resistevano le E 626, le ALn 772, le elettromotrici di prima generazione e le centoporte che si sarebbero rivelate utili ancora per buona parte del decennio successivo. Ancor più “cariche di storia” rispetto alle ferrovie statali, erano quelle in concessione, affidate alla gestione commissariale governativa, in quelli che sono stati gli anni più critici della loro storia con la chiusura di intere linee, soprattutto tra quelle a scartamento ridotto del sud Italia. Linee e treni talora rimpianti perché in alcuni contesti avrebbero potuto costituire una soluzione più efficace rispetto al trasporto su gomma. 
“Ferrovie italiane anni ‘70” è dunque lo spaccato di un aspetto del Paese, che è importante far conoscere alle nuove generazioni, calato in un’epoca di complesse trasformazioni non solo dal punto di vista dei trasporti. Per i lettori più maturi è un tuffo nella memoria tra aspetti tecnici, gestionali e di costume scomparsi nel tempo.144 pagine a colori. Formato grande 30x24 copertina cartonata con sovracopertina plastificata.


EUR 38.00Prezzo:

La ferrovia della Val Gardena

Il libro di Claudio Pedrazzini sulla mitica ferrovia a scartamento ridotto dell’Alto Adige, vittima insieme a tante altre del cosidetto progresso degli anni ‘50 e ‘60


[dettagli...]

Grande formato 255 pagine


EUR 60.00Prezzo:

Il Manuale del Modellismo Ferroviario di B. Sabatini e M. Tiedtke

Ultime copie disponibili

[dettagli...]

Finalmente un manuale completo e dettagliato per tutti gli appassionati di modellismo ferroviario. Ogni argomento viene trattato in modo semplice, approfondito, rivolgendosi sia ai neofiti che muovono i primi passi in questo affascinante hobby sia ai piufffd esperti con soluzioni inedite e particolari. Disponibile da fine Aprile 2008 Rilegatura con copertina cartonata quasi 440 pagine. 35 EURO


EUR 35.00Prezzo:

Automotrici Elettriche

Dalle Origini al 1983
di Giovanni Cornolò


DISPONIBILE

[dettagli...]

La Duegi Editrice in collaborazione con Ermanno Albertelli Editore
ristampa il famoso Volume "pubblicato nel 1983"
AUTOMOTRICI ELETTRICHE di Giovanni Cornolò.
(conservando gli stessi impianti dell'epoca)
312 pagine, carta pregiata, copertina cartonata.
35 Euro (uscita per fine Marzo)


EUR 35.00Prezzo:

Il Tram a Vapore

NOVITA’
Il Tram a Vapore

di Angelo Uleri

160 pagine, copertina cartonata.

EUR 37.00Prezzo:
Pagine: 1 2 3 4 5
 

Carrello

GUIDA ALLO SHOP

Consigli per lo shop
Metodi di pagamento
Spedizioni
IL TUO CARRELLO